Grave lutto per il mondo della musica a causa della morte di Ezio Bosso, noto pianista nato a Torino il 13 settembre 1971.

Bosso, nel 2011, fu operato per un tumore al cervello e subito dopo gli fu diagnosticata una malattia neurodegenerativa, a causa della quale dovette abbandonare l’attività nel settembre 2019. Rivolgendosi ai suo fan disse: “ve lo chiedo: se mi volete bene, smettete di scrivermi che vorreste vedermi al pianoforte. Non sapete la sofferenza che mi provoca, perché non posso, ho due dita che non rispondono più bene e quindi non posso più dare alla musica abbastanza. E nel momento in cui saprò di non riuscire più a gestire un’orchestra smetterò anche di dirigere”.

La famiglia ha chiesto massimo riservo in questo momento così triste e difficile, dichiarando che l’unico modo per ricordarlo è “amare e proteggere il repertorio classico a cui ha dedicato tutta la sua esistenza e le cui sorti in questo momento così difficile sono state in cima ai suoi pensieri fino all’ultimo”.

I funerali si svolgeranno in forma strettamente privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.