Bando urgente per 300 medici volontari per task force

Scritto da il Marzo 21, 2020

Ci servono 300 Medici come task force Coronavirus per le regioni più colpite.  Sei un medico? Compila il Form entro le ore 20 di oggi su  medicipercovid.protezionecivile.it È previsto alloggio, una indennità giornaliera e il rimborso spese. – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Bando-urgente-per-300-medici-volontari-per-task-force-a696d284-27ce-4e37-958f-360e02229eeb.html

questo è un grido di aiuto da parte della protezione civile nazionale e da parte del sistema sanitario nazionale.

Una chiamata alle armi della sanità perché servono risposte subito per combattere il Coronavirus è stata pronunciata da Francesco Boccia, ministro per gli Affari Regionali, durante un punto sulla situazione Covid-19 assieme ad Angelo Borrelli presso la Protezione Civile: “Stasera riusciamo, come da proposta anticipata dal premier Conte ieri, ad aprire un bando online, attivo da questo momento, per consentire a tutti i medici italiani che vogliono e possono aderire alla task force che Borrelli coordinerà da domani mattina. Un bando per 300 medici volontari” da mandare nelle regioni più colpite dal Coronavirus, Lombardia e provincia di Piacenza in primis. “Una chiamata alle armi della sanità, un’operazione mai fatta prima – aggiunge -, ma bisogna rispondere subito perché dobbiamo chiudere in 24 ore”. Boccia ha chiesto nel Coordinamento con Regioni, Anci e Upi uno stop alla corsa alle ordinanze in quanto l’unica corsa da fare è sui posti di Terapia Intensiva: “Chiedo di non fare ordinanze singole perché non incidono se non sono omogeneizzate con le indicazioni dello Stato” e di “aspettare il Governo, che dal primo momento sta lavorando per omogeneizzare sempre più le misure”. Ora “quello che conta è quanti posti di Terapia Intensiva vengono aperti ogni giorno – ha detto -, questa deve essere la nostra comune ossessione collettiva per salvare la vita degli italiani”. “Non conta quante ordinanze si fanno perché alla fine dell’emergenza tutti saremo giudicati sull’aumento delle Terapie Intensive – ha detto ancora Boccia -, su quante vite umane si saranno salvate e su come e quanto avremo difeso il diritto universale costituzionale alla salute”. Boccia ha sottolineato come “il commissario Arcuri sta acquistando da tutte le parti del mondo ventilatori e respiratori per la Terapia Intensiva”. Boccia ha poi rimarcato: “Il miglior vaccino in questo momento è il nostro comportamento: dobbiamo restare a casa. Dobbiamo profondere tutte le energie che abbiamo per raddoppiare i posti in Terapia Intensiva. Siamo passati in 20 giorni da 5.324 a 7.696, stiamo correndo, corriamo senza sosta e la nostra corsa deve essere più veloce del contagio del Coronavirus. Possiamo vincere se la gente resta a casa”. Il Ministro per gli Affari Regionali ha poi detto che: “Dal 24-25 marzo non mancheranno più nei reparti degli ospedali i dispositivi di protezione personale per i sanitari, grazie all’impegno straordinario del Ministro Di Maio per reperirli in tutto il mondo” aggiungendo “Il momento di crisi sarà superato presto. Ringrazio doppiamente i medici e tutti i sanitari eroici per i rischi che hanno preso finora in prima linea”. Al termine della conferenza stampa Borrelli ha annunciato che “Sono già arrivate dieci candidature on line” di 300 medici per la task force da inviare in Lombardia. 

Fonte: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-boccia-chiamata-a-300-medici-volontari-29517953-de9c-49f4-86de-1435fd73146a.html


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background